Giulio Demon Verdi

Giulio Demon Verdi è uno degli esponenti dell’Underground napoletano, presente
sulla scena dai primi anni 90 membro della prima Crew di graffiti napoletana KTM, insieme a Shaone, Polo e Zemi. In questi anni la monotematicità dei graffiti lo spinge alla ricerca di un nuovo stile di espressione, ed è così che il writing diventa provocazione: un writer conto il writing. Nasce così il suo stile “Morte dei Graffiti”, lettere che si trasformano nel malessere della società attuale ed escono dagli schemi classici del writing. Oggi Demon è uno dei pochi tatuatori napoletani che riesce a trasporre le sue degenerazioni sociali sulla pelle degli altri.