A KUM! festival la scienza riflette sull’origine della vita

L’origine della vita è il tema scelto per la terza edizione di KUM!, il festival con la direzione scientifica di Massimo Recalcati dedicato alla Cura e alle sue diverse pratiche che si terrà da venerdì 18 a domenica 20 ottobre alla Mole Vanvitelliana di Ancona.
Argomento complesso quest’anno, da necessitare un indagine multidisciplinare che vedrà alternarsi, e confrontarsi assieme, specialisti della clinica – psicoanalisti, psichiatri, medici – ma anche filosofi, antropologi, scrittori e poeti, teologi e biologi.

Guido TonelliLa riflessione di carattere scientifico avrà un ruolo di primaria importanza: venerdì 18 ottobre il fisico Guido Tonelli – uno dei padri della scoperta del bosone di Higgs – terrà una lectio dal titolo Genesi. In principio era il vuoto, dedicata alla primordiale formazione della vita sulla Terra a partire da un insieme di stati caotici e turbolenti. Un grande racconto delle nostre origini più lontane, dell’universo ordinato e apparentemente rassicurante dal vuoto e dal disordine assoluti.

Di creazione ed evoluzione parlerà, invece, l’incontro di sabato 19 ottobre, che vedrà il teologo biblista Mario Cucca in dialogo con i filosofi della scienza Giulio Giorello e Telmo Pievani. Cosa ci vuole dire il testo biblico attraverso l’immagine della Creazione? Come dobbiamo pensare l’evoluzione guardando alle profonde revisioni che il darwinismo ha attraversato negli ultimi decenni?

Telmo Pievani sarà anche tra i protagonisti della sezione Ritratti del festival. Domenica 20 ottobre porterà il pubblico alla scoperta della figura di Charles Darwin. Il Rivoluzionario riluttante, colui che tenne segreta in un cassetto per vent’anni una teoria dirompente prima di renderla pubblica.  

All’interno del programma sarà presente inoltre, la sezione Lo sguardo di Ippocrate con 3 appuntamenti incentrati quest’anno sul tema della nascita e dell’infanzia con uno sguardo medico-clinico.

Uberto Zuccardi MerliIl primo incontro venerdì 18 ottobre con lo psicoanalista Uberto Zuccardi Merli: il bambino è naturalmente dipendente dalle cure dei genitori; questa condizione invece che allentarsi con la crescita è semplicemente sostituita da nuove dipendenze che la società contemporanea introduce, fin da piccoli, nelle nostre vite. Sono gli oggetti della tecnologia, nessuno ne è immune. Come fare, pertanto, a diventare grandi oggi?

Di Cure Palliative Pediatriche e Hospice Pediatrici, sempre più necessari con l’aumento dei casi di bambini e adolescenti affetti da patologie inguaribili, parleranno sabato 19 ottobre Sergio Amarri, primario di pediatria, la psicoanalista Giorgia Cannizzaro, l’ematologo pediatrico Momcilo Jancovič e la direttrice di Vidas Giada Lonati.

Rossana BerardiBios e antibios è il titolo del terzo ed ultimo incontro di questo ciclo domenica 20 ottobre con l’oncologa Rossana Berardi, la quale discuterà di come una diagnosi oncologica, e i trattamenti antitumorali che spesso causano infertilità, possano rendere il desiderio di genitorialità irrealizzabile.

A questi tre appuntamenti si aggiunge l’evento La città della salute, venerdì 18 ottobre con lo psichiatra e psicoanalista Mario Colucci e lo psicoanalista Francesco Stoppa, i quali spiegheranno come curare bene richieda umanità, ricerca scientifica, tecnologie complesse, istituzioni e comunità affidabili, investimenti economici ingenti ma sostenibili.Uberto Zuccardi Merli,

KUM!, è organizzato dal Comune di Ancona e dal Fondo Mole Vanvitelliana, con il sostegno della Regione Marche e della Fondazione Cariverona, con le attività sul territorio a cura di Jonas Onlus e il coordinamento scientifico del filosofo Federico Leoni. 

PROGRAMMA

more recommended stories