Premio Asti d’Appello 2014

Il 30 novembre ad Asti presso il teatro Alfieri, si terrà la cerimonia conclusiva del Premio Asti d’Appello, in lizza: Luciana Capretti con Tevere, Paolo Giordano con Il corpo umano, Michele Mari con Roderick Duddle, Paola Mastrocola con Non so niente di te, Claudio Paglieri con L’enigma di Leonardo, Antonio Pascale con Le attenuanti sentimentali, Francesco Pecoraro con La vita in tempo di pace, Marco Polillo con Il convento sull’isola e Hans Tuzzi con Storia di un magnate americano.
Come ormai la tradizione del Premio Asti d’Appello vuole, a chiudere la cerimonia conclusiva dell’edizione 2014 sarà un personaggio del mondo musicale.
A chiudere la manifestazione sarà il celebre maestro Nicola Piovani che, in occasione del Premio letterario astigiano, terrà una leçon concert che vedrà l’intreccio della sua musica e di parole tratte dal suo libro La musica è pericolosa edito quest’anno da Rizzoli nella collana Saggi italiani.

A condurre la serata il giornalista e scrittore Massimo Cotto, assessore alla Cultura del Comune di Asti.

Gli scrittori incontreranno i lettori per due chiacchiere informali e per la “firma-libro” dalle ore 15,30 presso la Sala Pastrone del teatro stesso.

Il Premio Asti d’Appello si avvale della preziosa collaborazione di Alberto Sinigaglia, presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte.

Informazioni sul sito www.premioastidappello.org

more recommended stories