Mostra di pittura di Salvatore Tafuro

TarantismoIl 18 luglio 2014 è stata inaugurata al Castello Carlo V di Lecce la mostra di pittura “Tarantolesco” di Salvatore Tafuro, promossa dal Raggruppamento Temporaneo di Imprese: Theutra, Oasimed e Novamusa, con il patrocinio del Comune di Lecce.
La mostra curata dallo stesso artista terminerà il 31 agosto 2014.

 

IL TARANTISMO. OGGI.

E’ un viaggio attraverso il dolore, collegato alla propria personalità ed alla visione del mondo che ognuno di noi ha__
E’ il conflitto interiore con la REALTA’ circostante ed il mondo__
E’ un dispositivo sconnesso, disconnesso, inceppato, che non ha più spazi scenografici in cui muoversi__
E’ l’impotenza e l’incapacità di afferrare, di elaborare e restituire sotto forma di CULTURA, al di fuori di noi, gli innumerevoli stimoli esterni__ sempre più veloci e spesso inafferrabili__
E’ la desolazione della solitudine, dell’incomprensione e dei SILENZI__
E’ la distanza, sentita come invalicabile, tra la nostra interiorità ed il resto del mondo
E’ l’inettitudine di fronte all’INELUTTABILE_
Il punto interrogativo senza risposta.
Il PROGETTO è un momento di sintesi sensoriale e visiva. Una sorta di biografia punteggiata ed integrata degli aspetti caratterizzanti il fenomeno del tarantismo.
Ma non solo.

Il tarantismo si è evoluto nel tempo, adeguando le sue manifestazioni al progresso socio-culturale dell’ambiente che lo ha prodotto.
La sua continua riplasmazione culturale ha fatto sì che giungesse fino ai nostri tempi, assumendo la FORMA rievocativa dello spettacolo e delle arti.
Il PROGETTO è anche un viaggio.

Un viaggio che attraversa, con nuove visioni e nuovi gesti, il tarantismo. E’ un viaggio attraverso uno specchio, in cui ognuno di noi può ritrovare qualcosa di sé

Salvatore Tafuro

Altri articoli