Inaugurazione del Museo Novecento a Firenze

Morandi 1923-1924Martedì 24 giugno 2014 alle ore 12, Firenze inaugura il suo Museo Novecento dedicato all’arte italiana del XX secolo. Nel museo fiorentino, suddiviso in 15 sale, sarà esposta una collezione di circa 300 opere che percorrerà l’arte contemporanea a ritroso dal 1990 fino all’inizio del secolo. Si potranno vedere, oltre una sezione fiorentina alla Biennale di Venezia, artisti quali De Chirico, Morandi, Emilio Vedova, Lucio Fontana, Renato Guttuso e tanti altri.
Il Museo Novecento, realizzato dopo quasi mezzo secolo di proposte e progetti, ha sede  nell’antico Spedale delle Leopoldine in Piazza Santa Maria Novella, un complesso monumentale restaurato dal Servizio Belle arti del Comune di Firenze grazie al contributo finanziario dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.
Partner è Il Gioco del Lotto, che il 28 e 29 giugno aprirà gratuitamente il Museo, offrendo visite guidate, laboratori per famiglie “Io gioco con l’arte” e intrattenimento musicale.

Alla presentazione alla stampa, lunedì 23 giugno,  è intervenuto il sindaco Dario Nardella che ha detto “Finalmente apriamo, in questo straordinario complesso vicino alla Basilica di Santa Maria Novella, un museo atteso da cinquant’anni che diventa da oggi la casa del Novecento”.  Oltre al sindaco erano presenti, Umberto Tombari, presidente Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Marzia Mastrogiacomo, direttore del Gioco del Lotto, Cristina Acidini, soprintendente per il Polo Museale Fiorentino, Maria Grazia Messina, docente di storia dell’arte contemporanea, Università di Firenze, Giorgio Caselli, Direzione Servizi Tecnici Comune di Firenze e coordinatore progetto di allestimento Museo Novecento, Antonella Nesi, curatrice delle collezioni civiche del Novecento e Valentina Gensini, curatore scientifico del progetto museologico.

“Il Museo Novecento propone non solo opere inedite ma una nuova idea di museo
ha spiegato Valentina Gensini. Si tratta di un museo immersivo, che offre un’esperienza unica e personalizzata al visitatore: opere d’arte, installazioni, dispositivi sonori, apparati multimediali costruiscono il racconto del Novecento in un percorso a ritroso che dagli anni Novanta ci conduce al le avanguardie di inizio secolo”. Il taglio fortemente interdisciplinare consente al visitatore di apprezzare le opere d’arte in relazione al contesto in cui sono state prodotte, con affiancamenti di composizioni musicali, poesia, riviste letterarie, bozzetti di teatro, sale cinema, nonché oltre mille documenti, video, interviste televisive, foto d’epoca, registrazioni radiofoniche relative alle opere in mostra e a Carlo Ludovico Ragghianti, cui dobbiamo tutto il nostro patrimonio  ha continuato il curatore scientifico Gensini. Il Museo Novecento si pone dunque l’obiettivo ambizioso di realizzare un sofisticato percorso museale accessibile a tutti, ed aperto ad una fruizione personale in cui il visitatore diviene ricercatore ed in cui le arti si intrecciano nella restituzione flagrante delle straordinarie esperienze che hanno visto Firenze e l’Italia al centro delle ricerche artistiche internazionali”.

IMMAGINI

___________________________________________________

Orari di apertura
Orario estivo (1 aprile – 30 settembre)
Lunedì, Martedì e Mercoledì 10:00 -21:00
Giovedì 10:00 – 14:00
Venerdì 10:00 – 23:00
Sabato – Domenica 10:00 – 21:00

Orario invernale (1 ottobre – 31 marzo)
Lunedì, Martedì e Mercoledì 10:00 – 18:00
Giovedì 10:00 – 14:00
Venerdì 10:00 – 21:00
Sabato – Domenica 10:00 – 20:00

Altre informazioni
www.museonovecento.it