Grandi Maestri, piccole sculture. Da Depero a Beverly Pepper

S. Dalì, Cabinet anthropomorphique, 1973; bronzo, h. cm 64Dal 6 aprile al 30 giugno 2013 sarà aperta al pubblico a Pistoia, a Palazzo Sozzifanti, la mostra “Grandi maestri, piccole sculture. Da Depero a Beverly Pepper”, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e curata da Lara-Vinca Masini, con opere tratte dalla collezione di arte di Loriano Bertini.
In mostra la parte più recente della raccolta del collezionista: circa 200 sculture, quasi tutte di piccole dimensioni, per un excursus lungo la storia dell’arte del XX secolo.

Il percorso espositivo si snoda attraverso le principali correnti del periodo, ciascuna testimoniata dai maggiori artisti del secolo scorso e di oggi.

Per citarne alcune, Cubismo (con anche opere di Pablo Picasso) Futurismo (con lavori di Fortunato Depero), Surrealismo (tra gli artisti, Salvador Dalì e Giorgio De Chirico), Spazialismo (Lucio Fontana); e ancora, Noveau Réalisme (con Christo), Fluxus (rappresentato da Joe Jones), New Dada (tra gli altri, Jasper Johns) Pop Art (ad esempio, Roy Lichtenstein), Arte povera (in mostra con Jannis Kounellis e Michelangelo Pistoletto); per giungere, infine, alla Transvaguardia italiana (con anche Mimmo Paladino).

da uficio stampa Delos www.delosrp.it

Claudio Parmiggiani, Senza titolo (Nido mappamondo), 1997; perspex, sottili scaglie di legno, plastica, cm 15x15x15

 

 

 

 

————————————————————–

more recommended stories