Mostra di Manuela Sain

Trous ciel-Manuela Sain

DIECI QUADRI IN CERCA D’ATTORE Gouache on canvass giclèe

Manuela Sain dedica al Napoli Teatro Festival Italia il suo nuovo lavoro 

Lunedì 11 giugno, ore 18.30, all’Hotel Royal Continental vernissage della mostra di pittura Dieci quadri in cerca d’attore dell’artista Manuela Sain che ha dedicato al Napoli Teatro Festival Italia il suo nuovo progetto.

Un progetto nato l’anno scorso. L’artista, infatti, dopo aver seguito gli spettacoli della quarta edizione del Festival, ha scelto alcune tra le più significative foto di scena e le ha lavorate con una speciale tecnica pittorica, lasciandosi andare alle emozioni e alle sensazioni vissute durante gli spettacoli. Ne sono venute fuori delle originalissime opere d’arte che saranno esposte dall’11 al 24 giugno (dalle ore 18.30 alle 24) e accompagneranno la quinta edizione del Napoli Teatro Festival Italia

Manuela Sain si è concentrata in particolare su dieci spettacoli della scorsa edizione: A portrait of the artist as a young man, La casa di Bernarda Alba, Faust o della bella vita, Homunculus il Nerone di Napoli, Il sogno dei mille, L’opera da tre soldi, Les Trous du ciel, Il Teatro in cucina: Ragù, Richard III e Sacrificium victims of musical sensuality e soprattutto a questi si è ispirata per realizzare 10 Giclée su tela con interventi artistici realizzati in diversi materiali, pittura acrilica, malte acriliche, cristalli Swarovski e foglia oro o argento.

La mostra è prodotta dalla Fondazione Campania dei Festival. 

Manuela Sain nasce a Novara il 19 aprile del 1969, e fin dai primi anni di vita rivela una grande passione per il disegno. Si diploma al Liceo Artistico di Novara e successivamente si iscrive all’università di Architettura e in seguito anche a corsi di specializzazione di arte pittorica e grafica. Nel 1987 lavora con un gruppo di restauratori e apprende la tecnica del restauro di affreschi e altari soprattutto nelle chiese della zona di Novara e dintorni. Nel 2005 e nel 2006 due dei suoi quadri vengono scelti come immagine di copertina del catalogo istituzionale della Città di Lignano Sabbiadoro. Nel 2007 espone presso la galleria d’arte Melori & Rosenberg di Venezia. Mostra personale presso la Decò art gallery di Lignano Sabbiadoro. Nel maggio del 2008 la A & D Gallery di Como organizza per Manuela, la mostra personale “Specchio” dedicata alla Donna e Diva Marilyn Monroe riscuotendo un notevole successo di pubblico e di critica nazionale ed internazionale. La mostra verrà successivamente esposta presso il prestigioso Luna Hotel Baglioni di Venezia, in occasione della Mostra del Cinema ed in seguito fungerà da evento d’apertura al Fano Film Festival. Nel settembre 2008 partecipa alla collettiva L’ Intramontabile Serenissima presso la galleria A & D di Como. Nel 2009 abbandona definitivamente le collaborazioni con le varie gallerie, occupandosi personalmente della promozione del proprio lavoro, trasferendo tutte le opere nel proprio Atelier a Lignano Sabbiadoro. Nel 2010 partecipa in qualità di autrice di uno dei premi al “Premio Hemingway” donando al direttore di Rai 1 Mauro Mazza un quadro raffigurante Ernest Hemingway. Successivamente Gigi Marzullo la coinvolge per la nuova edizione del programma “Cinematografo” commissionandole 6 quadri affiguranti personaggi del cinema che faranno da sfondo scenografico alla trasmissione. Torna alla Mostra del Cinema di Venezia con due opere raffiguranti Sophia Loren e Al Pacino. La galleria Primo Piano di Venezia organizza per Manuela un mostra personale dal titolo “My Hollyviev”. Sempre nel 2010 torna a Fano con una mostra dedicata a Federico Fellini dal titolo “I colori della dolce vita”. Nel 2011 si trasferisce a Roma dove attualmente vive e lavora.

 

more recommended stories