Espressioni di Gio Ponti

Dato il grande interesse del pubblico La Triennale di Milano proroga la mostra “Espressioni di Gio Ponti” per tutto il mese di agosto. Un’occasione per scoprire i molteplici aspetti del lavoro dell’architetto milanese.
La mostra curata da Germano Celant in collaborazione con Gio Ponti Archives vuole celebrare nella sua città uno degli indiscussi maestri del Novecento.
Attraverso oltre 250 tra disegni e dipinti, ceramiche e maioliche, arredi e oggetti, studi e modelli di architettura, l’esposizione vuole portare all’attenzione la ricca e complessa creatività pontiana.
Il suo immaginario progettuale inizia negli anni venti con la direzione artistica della società Richard-Ginori e si dipana per circa settant’anni nel campo dell’architettura, del design industriale, della produzione artigianale e artistica, senza dimenticare la ricerca e la comunicazione svolte nel campo delle arti.

Il catalogo
La pubblicazione edita da Electa è la riedizione fac-simile di “Espressione di Gio Ponti”, la rara raccolta dei suoi progetti curata da Ponti e data alle stampe per l’unica volta nel 1954 (Daria Guarnati Editore, Milano), a cui si aggiunge un ‘giornalone’ dove sono presenti i dati della mostra, con i relativi testi ufficiali e critici corredati da immagini e dagli apparati scientifici.


Espressioni di Gio Ponti
a cura di Germano Celant
6 maggio – 4 settembre 2011
Triennale di Milano
Viale Emilio Alemagna, 6, 20121 Milano
Ingresso 8,00/6,50/5,50
Catalogo Electa
Orari:

martedì-domenica 10.30-20.30
giovedì e venerdì 10.30-23.00

more recommended stories