Progetto: L’impoetico mafioso

Il sito web Poiein.it sta raccogliendo adesioni per l’allestimento di una antologia dal titolo L’impoetico mafioso.
 
L’iniziativa, rivolta a tutti i poeti italiano e stranieri, è finalizzata a far sentire la voce della di quella poesia che, senza mezzi termini, condanna la cultura mafiosa in ogni sua manifestazione: dalla mafia organizzata in gruppi di potere per delinquere a quella più strisciante, che si concretizza nella cultura clientelare, della deferenza, dell’uso di una funzione pubblica o di uno status particolare per fornire diritti in cambio di favori (o di mazzette…).
 
Il tema è dunque, più che le mafie come fenomeno storico (che non può ovviamente essere contrastata con la poesia…), è la cultura mafiosa in ogni sua manifestazione e in ogni ambito, dall’ecologia all’economia alla vita puibblica ai rapporti privati.
 
Chi è interessato a partecipare (ovviamente senza nessun obbligo di acquisto o richiesta di contributi) è pregato di visitare l’URL http://www.edizionicfr.it/home/mafie.htm e di inviare una poesia possibilmente non troppo lunga (una ventuina di versi è l’optimum, ma non siamo formali) e cinque righe di curriculum personale.
 
La direzione del sito ringrazia i poeti che aderiscono all’iniziativa.

Altri articoli