GiardinoMUSEO-ErbarioRose e Pranzi-Picnic floreali

Gli amanti dei fiori e gli appassionati di botanica troveranno molte sorprese e un inebriante profumo per il loro olfatto. I pollici verdi dediti all’arte di curare il giardino e i creativi delle decorazioni floreali troveranno idee, consigli e tante curiosità. La pinacoteca della Rocca Sanvitale di Fontanellato diventa domenica 16 maggio dalle 9.30 alle 18 un magico roseto e declina in tutti i gusti la Rosa.
Nel parmense a Fontanellato – borgo insignito del titolo di Cittaslow e Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, paese che custodisce l’Affresco del Parmigianino nella Saletta di Diana e Atteone in Castello – espone ad orario continuato il prestigioso Museo-Giardino della Rosa Antica, in una sorta di profumato gemellaggio temporaneo con il Museo Rocca Sanvitale.

Negli spazi del castello nell’ambito dell’evento “Sono fiorite le rose…”, troverete una ricca gamma di piante, essenze, prodotti di cosmesi e bontà gastronomiche a base di rosa, decorazioni floreali, tessuti che hanno reso il Museo delle Rose unico in Italia. La struttura arriva direttamente dall’Appennino modenese, dove in oltre 3 ettari di parco a Montagnana di Serramazzoni, il direttore Riccardo Viti ed il suo staff coltivano rose, danno vita ad un enorme vivaio e creano originali prodotti. Ora i turisti potranno ammirarli anche a Fontanellato per una giornata speciale.

Sarà allestito inoltre un erbario multisensoriale, da visitare e vivere da protagonisti, frutto di una felice intuizione del direttore Riccardo Viti. L’idea che sta alla base della mostra del rapporto tra i cinque sensi – vista, gusto, olfatto, udito, tatto – e le rose è una sfida che ha coinvolto tutto lo staff del Museo.

E’ prevista inoltre una mostra-mercato di piante, ad esempio rosa Alba, Gallica, Damasco, Tea. Potrete conoscere i segreti delle rose speciali – e magari scoprirete che portano il vostro nome – ad esempio la rosa Agatha, Alchemist, Alida Lovett, Bleu Magenta, Carmen, Cardinal de Richelieu, Duke of York, Eden Rose, Mary Rose, Pierre Notting, Hunter, Penelope, Rosa Virginiana, Thalia, Tuscany, Zoe. Ci saranno esperti a cui chiedere informazioni su come coltivare le vostre rose: si perchè ci sono rose da vaso, rose rampicanti adatte a pareti esposte a nord, bacche per terreni poveri, quelle adatte agli specchi d’acqua, quelle che tollerano l’ombra, le rose adatte per siepi e quelle idonee per i parchi ed anche le rose che tappezzano il suolo. Insomma, la Rocca Sanvitale apre le porte ad un mondo di profumi tutti da decifrare.
Potrete farvi dare indicazioni sulle piante “amiche delle rose”, ovvero quei fiori come il geranio, la veronica o la salvia che meglio si accompagnano. E poi ci saranno dolci sorprese al gusto di rosa: lo sciroppo di petali di rosa utilizzato d’estate come dissetante e d’inverno per contrastare i raffreddori e le piccole influenze, la mostarda di rosa canina con senape e cannella perfetta da degustare con i formaggi, la confettura di rose e pere marmellata rara e preziosa, la confettura di bacche di rosa canina. Le bacche vengono raccolte a mano nel mese di novembre dalle piante di Rosa canina che nascono spontaneamente nel territorio del Museo. Non mancheranno le gelatine alla rosa, confezionate secondo un’antica ricetta francese. Interessante la sezione dei tè: da due piante particolarmente amate dagli uomini, i petali della Rosa gallica officinalis e le foglie della Camellia sinensis, si ottiene il tè alla rosa Tè dall’intenso profumo. Potrete comperare i tè rosa e spezie, rosa e arancio ed altre tisane. Non mancheranno infusi alla rosa, segnalibri e cartoline per fare gli auguri in modi speciale, oltre a grembiuli e cappellini ricamati a mano dove le protagoniste sono le rose.

Se dovete poi reinventare il vostro giardino o riprogettarlo, gli esperti saranno a vostra disposizione per consulenze per piccoli o grandi spazi. Il colloquio per conoscere i vostri desideri e le vostre necessità è gratuito.

L’evento è organizzato da Ati Cooperativa Parmigianino, Cooperativa SocioCulturale, PierreciCodess, Ge.S.In. in collaborazione con il Museo delle Rose Antiche

Informazioni e prenotazioni
Iat Rocca Sanvitale tel. 0521.829055
e.mail: ufficio.turistico@nullcomune.fontanellato.pr.it
Sito web www.fontanellato.org


C’è qualcosa di nuovo, anzi d’antico nell’aria: se per Giovanni Pascoli erano le viole e le violacciocche a segnare l’avvento della bella stagione, in Rocca Sanvitale – domenica 21 marzo e domenica 16 maggio 2010 – saranno le rose le protagoniste di due giornate speciali da trascorrere all’aria aperta o nelle stanze arredate di un elegante maniero rinascimentale.

Ecco come si svolge la giornata tematica proposta dall’Ati Cooperativa Parmigianino, Cooperativa SocioCulturale, PierreCodess, Ge.S.In.

Dalle 9.30, tutto il giorno. Nolobike Parma: cicloturismo in campagna con noleggio biciclette e visite guidate ai castelli di Fontanellato e di San Secondo. C’è l’opportunità di noleggiare proprio in castello le biciclette Nolobike Parma per andare a fare un giro lungo le strade della Bassa Parmense, alla ricerca dei primi arbusti fioriti e dei boccioli nei prati. Sono a disposizione (consigliamo la prenotazione, tel. 0521.829055) biciclette per adulti e biciclette per bambini e ragazzi. L’itinerario più breve è dalla Rocca Sanvitale di Fontanellato fino alla Rocca dei Rossi di San Secondo, distanti tra loro poco più di 7 km : possibile abbinare le due visite guidate ai manieri, espressione d’arte e architettura uniche. Per il costo del noleggio: www.nolobikeparma.it

Dalle 12 alle 15. Pranzetti fioriti. La giornata prosegue dalle 12 alle 15 con il pranzo: nei locali del centro storico che aderiscono alla Festa di Primavera potrete trovare curiosi “piatti floreali” da degustare oppure. Il costo dei menù varia da proposta a proposta. Tel. Iat Rocca Sanvitale, 0521.829055.

Ci sarà inoltre la possibilità di fare un pic nic (su prenotazione, 0521.822100) nel parco verdeggiante In Villa annesso alla dimora storica In Villa, adiacente alle ex scuderie dei conti, che per l’occasione, potrete ammirare in tutta la sua bellezza cromatica. Il complesso è costituito dalle serre d’epoca neoclassica dette “l’aranciaia”, l“ex conservatorio femminile”, meglio conosciuto come “casa di San Napoleone”, oltre che dalla ex villa Gandini Nessi, dal nome dei vecchi proprietari che acquistarono il complesso all’inizio del Novecento dai Conti Sanvitale, il tutto intrecciato attorno al maestoso parco, che ricopre quasi un quinto dell’intero centro storico di Fontanellato, la cui attuale connotazione è di ispirazione romantica. Fu realizzato dal conte Luigi Sanvitale che lo corredò di un’interessante meridiana meccanica datata fine Ottocento. Alla stessa epoca risale poi la suggestiva costruzione della “Rocchetta”, miniatura del Castello, eseguita dagli eredi del conte. Ingresso a pagamento.

Una rivisitazione del celebre dipinto Le Dejeuner sur l’herbe (la colazione sull’erba) dell’impressionista Manet? Fatelo voi, negli abiti estivi di turisti che si godono da protagonisti un goloso picnic all’aria aperta, in mezzo alla natura, tra aiuole fiorite e siepi profumate: basta una prenotazione In Villa all’ingresso del parco delle ex scuderie dei Sanvitale, a Fontanellato – Città d’Arte Bandiera Arancione del Touring Club Italiano – Non dovete portare nulla perché alle tovagliette da picnic colorate, ai plaid, alle vettovaglie, ai cestini di prodotti tipici e al menù pensa l’organizzazione.

Il giardino si apre per l’occasione e diventa la cornice fresca per un pranzo nel verde immersi di uno dei centri storici più belli della provincia parmense, proprio di fronte alla Rocca. Nel parco botanico, si mangia di tutto – dovete solo sedervi e lasciarvi conquistare dalle sorprese offerte – in un divertente picnic fantasia dove assaggerete prelibatezze del territorio parmense accostate alle nuove tendenze del cosiddetto “finger food” ovvero l’arte dello stuzzichino che conquista i palati più raffinati e curiosi: ad esempio, torte di verdura, insalate di pasta, salumi prelibati, frutta fresca e altri assaggi da assaporare seduti sul prato in assoluta libertà. La proposta è adatta per famiglie con bambini, giovani coppie, gruppi di amici.

Info. Iat Rocca Sanvitale, tel. 0521-829055. Sito: www.fontanellato.org

Come arrivare a Fontanellato

Fontanellato si trova a nord della Via Emilia, a soli 19 km da Parma e 15 da Fidenza, a poca distanza dalla rinomata stazione termale di Salsomaggiore ed è facilmente raggiungibile con l´autostrada del sole A1 (MI-BO) a soli 8 km dall´uscita Parma Ovest
 

more recommended stories